I Cinque Tibetani: la pratica dell’eterna giovinezza

Il rito o la pratica dei cosidetti Cinque Tibetani  è per molti la chiave per ottenere giovinezza, salute e vitalità durature. Mediante la pratica di questa sequenza di asana e tramite una respirazione particolare , i riti permettono la stimolazione graduale del corpo e l’armonizzazione della nostra energia psichica. I Cinque Tibetani  risvegliano la forza vitale, per il raggiungimento del benessere del corpo, della mente e dunque dello spirito allo stesso tempo.

La pratica può durare da un minimo di 5 minuti a un massimo di mezz’ora a seconda del numero di ripetizioni che si eseguono. Più regolarmente si praticano, più ripetizioni si possono fare, da un minimo di tre ad un massimo di ventuno.

Già dopo pochissime sedute, la pratica dei Cinque Tibetani riesce ad assicurare uno stato di benessere psicofisico straordinario.

I Cinque Tibetani, a livello fisico, risvegliano l’equilibrio, gli arti e le articolazioni, il dorso, la zona addominale e la cervicale. La concentrazione sulla respirazione è fondamentale, così da coinvolgere anche la propria interiorità. La mente si libera, in una sequenza bilanciata che trova le sue origini agli albori della pratica yoga.

Cinque Tibetani

Il rito quotidiano dei Cinque Tibetani

Non si tratta di ripetere semplici movimenti tutte le mattine. Al contrario, è riproporre alla propria persona, regolarmente, un momento di profonda attenzione. Per questo presso il centro Shakti Yoga di Milano all’insegnamento dei Cinque Tibetani viene data molta importanza, così che ognuno possa scoprire questo tesoro nella sua vita quotidiana.

Apprendere la pratica dei Cinque Tibetani è relativamente semplice così da poterli ripetere ogni mattina, prima di affrontare la giornata. Ritagliare una manciata di minuti ogni giorno per il proprio benessere non è difficile.

In Rete, il tema è molto trattato, con siti dedicati e numerose pubblicazioni, ma il consiglio migliore è di condividere sempre questi riti con un maestro qualificato e una classe di praticanti yoga.