Yoga Nidra, lo yoga del sonno vigile

Yoga Nidra è una semplice tecnica adattata da Swami Satyananda Saraswati dalla pratica tantrica tradizionale che conduce ad un rilassamento profondo, stato di coscienza tra veglia e sonno.

Questa tecnica versatile è stata creata per la gestione  e per  la terapia dello stress, per migliorare il processo di apprendimento, per armonizzare l’inconscio profondo, per risvegliare il potenziale interiore e come tecnica meditativa.
Questo metodo sistematico, che induce un completo rilassamento mentale, emozionale e fisico è adatto a tutti i praticanti.
Quando si pratica
Non esiste un preciso momento particolarmente adatto: lo Yoga Nidra può essere praticato in qualsiasi ora del giorno o della notte. Scoprite voi stessi quando è meglio svolgere gli esercizi e inseriteli nel corso della vostra giornata. Oppure potete dare maggior peso a una certa parte della giornata eseguendo gli esercizi immediatamente prima.
In cosa consiste

Praticate lo Yoga Nidra sempre da supini, nella posizione classica per il rilassamento sulla schiena: shavasana o posizione del cadavere, il modo migliore per rilassare il corpo.

Il corpo è completamente rilassato e il praticante diventa sistematicamente e sempre più consapevole del mondo interiore seguendo una serie di istruzioni verbali pronunciate in sequenza dal proprio maestro. Yoga Nidra, lo yoga del sonno vigile

Dei cinque sensi, solo l’udito rimane in contatto con l’esterno. Tutti gli altri sensi tendono ad interirizzarsi, in uno stato di coscienza meditativa chiamato samadhi.

Eseguite l’esercizio senza cuscino. Se vi sentite scomodi, mettetevi sotto la testa un cuscino basso o un telo ripiegato. Un cuscino alto non va bene perché può produrre tensioni alla nuca. Se sentite dolore a livello lombare, mettete un cuscino a rullo o uno normale sotto le ginocchia per rilassare quella zona.

Normalmente durante la mezz’ora di rilassamento la temperatura corporea diminuisce: fate in modo di stare al caldo, coprendovi con una coperta ma mantenendo sempre la stessa libertà di movimento.

Vi accorgerete che con l’andar del tempo la vostra pratica personale dello Yoga Nidra subirà un cambiamento.

Durante la pratica, questi cambiamenti possono riguardare la respirazione, le percezioni corporee, le vibrazioni all’interno e intorno al corpo, la vostra attenzione e le informazioni intuitive. Nella vita di ogni giorno le trasformazioni possono forse riguardare la salute, i rapporti interpersonali, la soddisfazione e la tranquillità. In questo senso lo Yoga Nidra è utile alla vostra evoluzione individuale.

Presso il Centro Saktiyoga di Milano, in zona Istrua, Maggiolina,  Niguarda,  periodicamente il venerdì sera si tengono lezioni di Yoga Nidra.

Contattateci per un approfondimento o una lezione di prova gratuita in uno dei nostri numerosi corsi